Avere denti bianchi e splendenti è il sogno di ciascuno di noi. Un sorriso smagliante, infatti, è molto importante sia per quanto riguarda il fattore estetico, che per la nostra salute. Ma cosa si deve fare per ottenere denti bianchissimi e sani? In questo breve articolo vi forniremo alcuni consigli suggeritici dal sito dentistabari.org per riuscire a conseguire questo risultato.

In consigli del dentista

Igiene Orale

La prima mossa da fare se si vogliono ottenere dei denti bianchi, come ogni dentista vi potrà confermare, è avere una buona igiene orale. Mantenere i denti e la propria bocca pulita è importantissimo per scongiurare l’attacco dei batteri che sono responsabili della carie, ma anche per rimuovere la fastidiosa e antiestetica placca. Per questa ragione bisogna spazzolare i denti almeno tre volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti, facendo attenzione a raggiungere con lo spazzolino anche le parti più nascoste della nostra bocca. Inoltre è molto importante anche utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno, per rimuovere i residui di cibo che favoriscono e incrementano la proliferazione batterica. Se soffrite di carie, inoltre, cercate di evitare i cibi che contengano molti zuccheri o che siano particolarmente appiccicosi perché tendono ad attaccarsi ai denti e facilitano il processo di trasformazione degli stessi in acidi ad opera dello streptococco mutans (il batterio principalmente responsabile delle carie).

Alimentazione corretta

Avere un’alimentazione corretta è, in realtà, molto più importante di quello che possiate pensare per la salute dei vostri denti. Esistono, infatti, dei cibi che facilitano il processo di autopulizia degli stessi grazie all’incremento della salivazione, come ad esempio la frutta e le verdure, e cibi che sono addirittura in grado di sbiancare la superficie dei denti rimuovendo le eventuali macchie di fumo e caffè (posseggono questa proprietà gli agrumi, soprattutto il limone, e la pasta di fragole, che ha un fortissimo potere sbiancante).

Recarsi regolarmente dal dentista

Ed eccoci arrivati al consiglio più importante: recatevi regolarmente dal vostro dentista di fiducia. Il vostro medico curante, infatti, saprà consigliarvi tutte le operazioni da svolgere per ottenere denti sani e bianchi. In linea di massima vi consiglierà sicuramente di svolgere periodicamente la pulizia dei denti, un metodo di pulizia profonda che vi permetterà di rimuovere tutti i residui di cibo o di placca dalla vostra bocca, e nel caso in cui il bianco dei vostri denti risulti eccessivamente compromesso potrebbe consigliarvi di eseguire lo sbiancamento. Questo procedimento permette al vostro dentista di fiducia di sbiancare i vostri denti mediante l’applicazione di uno speciale gel sbiancante, che viene poi esposto ad una particolare lampada led. La combinazione dei due fattori provoca lo sbiancamento dei denti, rimuovendo i residui di placca più difficili da rimuovere ed eventuali macchie causate dal fumo e da vino e caffè. Questo procedimento è molto diffuso tra i dentisti, per cui se volete ricorrervi vi basterà chiedere delucidazioni sulla procedura e sul prezzo al vostro odontoiatra di fiducia. Ma badate bene perché, come il vostro dentista sicuramente vi dirà, i risultati dello sbiancamento possono essere mantenuti a lungo solo grazie a delle buone abitudini di igiene orale e ad un’alimentazione bilanciata, corretta e ricca di tutti quei cibi che sono benefici per i nostri denti. Questo fattore è molto importante anche perché si può ricorrere allo sbiancamento dopo un determinato periodo di tempo successivamente alla prima volta, perché questa tecnica sensibilizza lo smalto e lo rende, per un periodo, un po’ più debole. Per questa ragione pe ricorrere nuovamente allo sbiancamento dei denti dovrete attendere per lo meno un anno, tempo in cui vi converrà svolgere tutte le operazioni necessarie a mantenere i vostri denti bianchi, ma soprattutto sani.

Come avere denti bianchissimi grazie a pochi gesti quotidiani e al vostro dentista di fiducia

Post navigation