cibo estetica

 La qualità culinaria in Italia

La qualità culinaria è una delle tematiche più discusse nel nostro paese, conosciuto per essere tra i principali esportatori di materie prime, e considerato un vero e proprio primato a livello di buona cucina, con un elevato numero di turisti che ogni anno giungono in Italia per compiere tour enogastronomici alla scoperta dell’autentica cucina italiana.

L’importanza del cibo in Italia è dimostrata anche dal grande successo ottenuto dai vari show cooking televisivi come Masterchef e Hell’s Kitchen, che registrano milioni di telespettatori, permettendo a chef di fama internazionale come Carlo Cracco di diventare star televisive, e di farsi conoscere anche nel mondo editoriale attraverso la pubblicazione di libri culinari di grande successo.

Questa grande passione per il food è rappresentata anche dai numerosi festival di settore, e dai locali enogastronomici rinomati come le “Officine Farneto Roma, famose per ospitare manifestazioni di successo come “This is food”.

L’importanza delll’Estetica nel cibo

Quando parliamo di cibo una delle prime particolarità  su cui ci cade l’occhio è sicuramente la disposizione del piatto e la sua presentazione. Oggi l’Estetica del piatto è considerata una vera e propria religione, poiché prima di mangiare con la bocca si mangia con gli occhi.

L’estetica è una parte fondamentale del rapporto esistente tra arte e cibo; molti piatti vengono ispirati a delle opere d’arte, e spesso alle mostre queste due forme d’arte vengono unite per avere un significato univoco. Anche gli stessi Social Network  hanno voluto riprendere quest’evoluzione tra cibo ed estetica con i tanti post dedicati e la nascita di hashtag come il “foodporn”,  che lega il cibo al contenuto erotico.

Oggi nei Ristoranti Gourmet, per quanto il piatto possa apparire buono, non verrà mai servito se non con la giusta presentazione, facendo rientrare in questa categoria anche menù più dettagliati e precisi, fino alla scelta accurata della carta dei vini.

Per quel che riguarda questo particolare rapporto tra gusto e vista, sono fondamentali gli studi di settore che partono dall’antropologia sensoriale, che si occupa di fare un’analisi dettagliata sulle dimensioni congiunte del gusto sensoriale ed esperenziale, attraverso anche l’utilizzo degli altri sensi.

Il Rapporto con l’Etica

Insieme all’estetica quando parliamo di food è fondamentale l’Etica, che si basa principalmente sulle campagne contro gli sprechi e sul rispetto dell’ambiente, soprattutto per quel che riguarda la produzione delle materie prime senza l’utilizzo di conservanti.

La più grande rappresentazione a cui assistiamo oggi giorno di autentica Etica del cibo è la diffusione dei prodotti biologici ed equosolidali, che hanno un costo maggiore poiché vengono coltivati e consegnati a km 0, permettendo al consumatore di capire da dove deriva il prodotto acquistato.

 

L’etica e l’estetica del cibo in Italia

Post navigation